20 anni dopo è di nuovo GAZOSA. Guarda QUI il video del nuovo brano L’Italiano 

CLICCA – GUARDA – ASCOLTA Clicca qui per guardare il video 

A pochi giorni dall’annuncio della loro inaspettata reunion, i Gazosa hanno pubblicato il videoclip de L’italiano (per Jericho Records, distribuito da Believe Digital), prodotto e arrangiato da Paolo e Celso Valli, brano che sancisce il loro ritorno sulla scena musicale.

Era il 2002 quando i Gazosa calcarono il palco di Sanremo, in gara tra i Big con il brano Ogni giorno di più, dopo la vittoria nel 2001 nella Sezione Nuove Proposte del Festival con Stai con me (forever).

I quattro teenager che hanno rivoluzionato la scena pop degli anni 2000, portati alla ribalta da Caterina Caselli, hanno avuto in pochissimo tempo un successo straordinario, spopolando con il brano www.mipiacitu, hit estiva diventata una instant classic, tormentone che ancora oggi ricordiamo.

Dopo vent’anni dalla loro affermazione, i fratelli Valentina e Federico Paciotti e Vincenzo Siani commentano così la loro rinnovata identità musicale: “Maturando, ci siamo concessi la libertà di esprimere noi stessi fino in fondo. Generi come il punk, lo stoner ed il grunge sono diventate le nostre coordinate sonore che abbiamo fuso alla migliore tradizione del pop italiano. L’italiano è la giusta sintesi tra questi nostri riferimenti musicali. Nel testo abbiamo voluto giocare con tutti gli stereotipi dell’italianità come il fairplay, il buon cibo, il calcio ed il grande cinema”.

Il videoclip del brano L’italiano, diretto da Valerio Matteu, è prodotto da Ruggiero Film Production di Gennaro Ruggiero, con la partecipazione dell’attrice Angelica Loredana Anton.

L’idea del video nasce per omaggiare il nostro Paese e trae ispirazione dal celebre discorso di Oscar Farinetti, sulla fortuna di nascere in Italia, sull’influenza della cultura, dell’arte made in Italy famosa in tutto il mondo. Tra i frame ritroviamo alcuni riferimenti al cinema italiano, in chiave ironica, de Il Padrino, Toro Scatenato, Fantozzi, La grande Bellezza; si scherza sul concetto di italiano medio e sul pregio, tutto italiano, di sdrammatizzare i periodi di crisi e di grande difficoltà.

I Gazosa tornano in pista e si rimettono in gioco, in una maniera del tutto insolita: più consapevoli, maturi, così distanti dai ragazzini degli anni 2000, ma con la stessa voglia di stupire il pubblico, di divertirsi e di tornare a suonare insieme come una volta, sulla scia di quello straordinario successo che li ha travolti quando erano gli idoli dei Millenials.

GAZOSA
I Gazosa nascono a Roma nel 1998.  Valentina e Federico Paciotti, Vincenzo Siani e Jessica Morlacchi muovono i primi passi calcando i palchi dei migliori club romani. Ben presto vengono notati da Caterina Caselli, che li scrittura. Di lì a poco, i Gazosa, raggiungono la fama nazionale grazie alla prima partecipazione, nel 2001, al festival di Sanremo con la canzone Stai con me forever, con il quale vincono nella sezione Nuove Proposte. 
Nell’estate dello stesso anno pubblicano il singolo www mi piaci tu che arriva in vetta a tutte le classifiche. Il brano viene scelto anche come sigla dello spot della Omnitel e del Festivalbar.
Nel 2002 la band partecipa nuovamente al festival di sanremo questa volta nella sezione Big con il brano Ogni giorno di più, definita da Lucio Dalla, in una sua intervista, la “canzone più bella in gara di quell’anno”.
Proseguono la loro attività musicale pubblicando singoli, tra cui la colonna sonora del film del 50ennio della Disney “Atlantis” e l’omaggio alla celebre hit di Caterina Caselli Nessuno mi può giudicare, con il rapper Tormento. Dopo qualche mese il gruppo si scioglie ed i quattro componenti avviano le loro carriere da solisti.
Per festeggiare i vent’anni dal loro exploit sulla scena musicale, i fratelli Valentina e Federico Paciotti e Vincenzo Siani decidono di ritornare in pista, mettersi ancora una volta in gioco, spiazzando i loro fan: “Nonostante la fine del progetto, la musica, ha continuato ad unirci a tal punto da portarci in sala prove per gemmare insieme di tanto in tanto. Abbiamo iniziato a pensare concretamente all’idea di una reunion in occasione del ventennale della nostra partecipazione al Festival di Sanremo del 2001. Quindi nell’estate del 2021 ci siamo ritrovati in studio per dare forma alla nostra nuova identità musicale. La musica fa parte del nostro DNA fin da quando eravamo piccolissimi. Per noi rappresenta condivisione, creatività e divertimento. La facciamo senza troppi pensieri e cercando di essere il più autentici possibili con l’intento di trasmettere positività a chi ci ascolta”.
Valentina Paciotti ha continuato a definire la propria identità musicale appassionandosi al mondo della musica elettronica e allo studio della chitarra elettrica. Di tanto in tanto, ha seguito come musicista, suo fratello Federico nelle sue tournée all’estero. Parallelamente si avvicina al mondo del beauty, che ha sempre amato sin da piccola.
Vincenzo Siani ha coniugato l’amore per la batteria con quella per i motori, così tra un palco ed un altro, ha trovato il tempo per fondare una sua attività di NCC. Si è dedicato all’insegnamento della batteria e a registrare delle session in studio.
Federico Paciotti si è laureato al conservatorio di Santa Cecilia come Tenore. Fondendo le sonorità dell’hard rock con quelle della musica lirica, ha prodotto il suo progetto crossover che lo ha portato a girare il mondo suonando sui palchi più prestigiosi tra cui Seoul, Russia, Astana, Londra. In Italia è stato ospite del Festival di Sanremo ed ha portato la sua musica sui palcoscenici dell’Arena di Verona, dei Fori imperiali e di altri palchi prestigiosi