A “Village Celimontana” un’estate ricca di musica ed energia

Riparte dal 4 giungo la storica rassegna con 100 concerti a ingresso libero. Fino al 28 agosto 

di Maurizio Gregorini

La musica torna ad essere la protagonista dell’estate romana con il ‘Village Celimontana’ che dal 4 giugno al 28 agosto sarà il centro delle notti capitoline con un cartellone ricco di artisti di grande livello. Festival carico di energia e positività che oltre a proporre tantissimi eventi diventa anche un importante luogo di aggregazione e condivisione sociale. Location ideale per questa kermesse, la suggestiva cornice di Villa Celimontana (via della Navicella, 12. Info: www.villagecelimontana.it. Ingresso libero. Inizio concerti ore 22.00) che da anni è tornata a essere uno dei fulcri della vita notturna e culturale. In questa settima edizione, lo ‘Swing’ sarà l’attore principale e porterà con sé una forte carica di allegria, alternando le lezioni di ballo offerte dalle migliori scuole e i live delle grandi big band. Non mancheranno inoltre i concerti rock’n roll, con le migliori band locali, le serate a tema, i grandi gruppi internazionali e soprattutto i brunch ‘Storia e Musica’ del sabato e della domenica, all’ora di pranzo. Spazio anche alle rassegne tematiche come il ‘Gipsy Mini Fest’, il Botequim De Maria “That night in Rio!” e il ‘Roman Classic Jazz Festival’, che di volta diventeranno i protagonisti del village. 

La rassegna aprirà i battenti il 4 giugno con l’orchestra ‘Jazz Big Band’ diretta da Gianni Oddi, vocalist Pamela Laceranza. Quest’anno il ‘Village Celimontana’ celebra i cento anni della nascita di Doris Day e Judy Garland, due dive del grande schermo, icone di un cinema del passato, nonché figure poliedriche e versatili legate al mondo del jazz, dello swing e del musical. A rendere loro omaggio ci saranno alcuni grandi musicisti noti nel panorama musicale italiano, accompagnati dalle loro band. Tra questi ‘Gigi & Nowadays Orchestra’, che porterà in scena un concerto dedicato alla figura di Judy Garland, e Valeria Rinaldi che dedicherà una serata alle due icone del jazz.  

Tra gli altri concerti quello di Cristiana Polegri, che interpreterà brani di Ornella Vanoni, e Samantha Iorio, da tempo corista di Mario Biondi, che proporrà uno spettacolo dedicato alla figura di Whitney Houston. 

Nel dettaglio, ecco gli eventi ricorrenti: ‘Brunch Storia e Musica’ (ogni sabato e domenica, ore 12.30): vero e proprio fiore all’occhiello della kermesse, unico nel suo genere; sul palcoscenico artisti che alla musica suonata alterneranno racconti, storie e aneddoti legati alle principali figure del jazz e non solo. La domenica sera largo all’energia del “Bevo solo Rock’n’roll” (dimostrazione di ballo gratuita ogni domenica, ore 21.00), serata a tema per tornare negli anni Cinquanta, tra lezioni di ballo e performance live di valido impatto scenico. Il lunedì carta bianca a Claudio Gregori in arte GREG, cantante, comico, attore e conduttore radiofonico che ogni volta proporrà uno spettacolo diverso alternando serate a tema, concerti rock’n roll e nuove band presenti nel territorio romano. Il martedì torna la serata “Swing Swing Swing”, con le travolgenti lezioni di Lindy hop, Charleston, tip tap. Nel fine settimana invece l’appuntamento è i con grandi artisti di livello nazionale e internazionale come Max Paiella, Gianluca Guidi, Adika Pongo, Mario Donatone. Ma la rassegna dà spazio pure al Jazz Manouche col ‘Gispy Festival’ che si terrà dal 15 al 17 luglio. Ad aprire questa rassegna gli Hot Club Roma, mentre sabato 16 luglio sul palco ci sarà Leila Duclos, astro nascente della chitarra Manouche, accompagnata per l’occasione da Massimo Barella. Nei brunch del sabato e della domenica si alterneranno il Daniele Corvasce Manouche Trio e Renato Gattone che presenta lo spettacolo Ti racconto Django Reinhardt. Poi il viaggio nell’America Latina col “That night in Rio”, tra musica, profumi e culture di una terra lontana: festa in onore del Brasile che porterà sul palco alcuni degli interpreti della musica carioca presenti nel territorio italiano. 

Il festival si terrà dal 10 al 14 di agosto e comincerà con il live di Silvia Manco: ‘Bossa & Samba vibs’, per proseguire col concerto di Eddy Palermo, uno dei più quotati esponenti della chitarra jazz e bossa nova, protagonista anche nel brunch del sabato successivo. Chiudono la rassegna Maria De Freitas e Mafalda Minnozzi in uno speciale ed emozionante appuntamento con Storia e Musica. Infine, il ‘Roman classic jazz festival’: dal 15 al 20 agosto uno degli eventi più attesi che riporterà il pubblico alle atmosfere degli anni Venti e Trenta in un percorso musicale che spazia tra il dixieland e lo swing. Direttore artistico di questa “rassegna nella rassegna” sarà Lino Patruno che aprirà questa settimana di musica il giorno di ferragosto, con il suo ‘Jazz Show’. A seguire la Bixie Big Band, protagonista durante il martedì dello ‘Swing Swing Swing’ (dimostrazione di ballo primi passi ogni martedì, ore 21.00), mentre Pepper And The Jellies andranno in scena nella giornata successiva. Da non perdere inoltre l’Acoustic Swing Trio con special guest Bepi D’Amato. A chiudere questo capitolo ci sarà Lino Patruno, questa volta alla testa dei suoi Blue Four e nel brunch che si terrà la domenica successiva.