BALLANDO HA PERSO L’ALLURE. Un polpettone cucinato da una giuria umorale 

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

“Ballando con le stelle” è un polpettone che ha perso l’allure degli esordi. Evidentemente soffre la stanchezza degli innumerevoli anni di programmazione. Nonostante questa stagione i concorrenti siano bravi, il format soffre di ripetitività e per alcuni personaggi strani che fanno da contorno alle coppie concorrenti. In Giuria, tra le elucubrazioni, a volte incomprensibili di Mariotto e gli strani (pre)giudizi della Lucarelli (che si picca di essere un’esperta) non saprei a chi conferire un premio. Se non altro Mariotto diverte. La Lucarelli, quando non gioca a fare il bastian contrario solo per il gusto di dissentire (o per coprire ls sua mancanza di cultura in fatto di ballo) induce a chiedersi “se ci fa o ci è” come si dice a Roma. I suoi giudizi sono umorali e spesso contraddittori. A volte mi chiedo come arrivino ad occupare alcune “seggiole” e come riescano a restarci quando non sono amati dal pubblico (il web ne è una prova). Per non parlare della presenza del suo compagno in gara. Come si può affermare la propria imparzialità? Penso sia impossibile! La componente sentimentale conta e non si può prescindere dall’”aiutino” a livello inconscio. Potrebbe dare un giudizio estremamente basso indipendentemente dalla prestazione. O meglio: astenersi! Poi la strana Erra, più paiettata ed impiumata che mai, che spara giudizi di pancia e che dovrebbe rappresentare il pubblico. Quale fetta di pubblico? Se non salta addosso ad alcuni concorrenti poco ci manca. Anche il detentore del tesoretto: lo consegna a chi? Non certo a chi ha ballato bene, ma scegliendo chi (per vari motivi) è a rischio di eliminazione. Dunque la valutazione è “per simpatia”?

Per chiudere: poniamo nelle nostre aspettative comportamenti più pacati da parte di tutti. Urge recuperare le peculiarità degli spettacoli di classe: quelli che non fanno rimpiangere i vecchi programmi ai quali la RAI ci ha abituato nei decenni passati. Perché non rivedono Mille Luci? Potrebbero prendere esempio e spunto! Me lo auguro di cuore.