BON TON. Una serata per due

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

Una serata per due, un’occasione romantica: come non preparare il tavolo, facendo predominare il rosso? E’ il colore della passione, e, nella lontana Venezia dei dogi, il colore rosso poteva utilizzarlo solo la preferita del doge, questa una piccola curiosità. Ho utilizzato una tovaglia di lino grezzo, che con una passamaneria di papaveri rossi e spighe gialla, riecheggia ancora l’estate che non voglio finisca. Il ricamo a sfilato, fatto rigorosamente a mano, richiama il rosso ed il giallo dei papaveri e della spighe. Poi piatti e bicchieri rossi, e rossa anche la brocca dell’acqua. Il resto in bianco ed in cristallo. Scaraffo tutto, non sopporto le bottiglia a tavola. Quella brocca di cristallo che vedete in foto è un retaggio della casata, credo abbia più di 100 anni. Ma a parte questo, a parlare è l’atmosfera che si crea cenando in due sul terrazzo. Usate il colore, per esprime messaggi sublimali.