Calenda: il Paese è in emergenza gas, sospendere subito campagna elettorale 

Stamani il futures sul gas, negli scambi ad Amsterdam, ha toccato i 315 euro (+8%) per poi assestarsi a quota 310. Un rialzo ingestibile nel corso della peggiore crisi di approvvigionamento degli ultimi decenni che naturalmente finisce per mettere pressione ai Governi. L’impennata ha anche portato i prezzi dell’energia in tutto il continente a livelli mai visti, contribuendo all’aumento indifferenziato dei costi Il leader di Azione, Carlo Calenda, afferma «Siamo in emergenza». E chiede la sospensione della campagna elettorale.