GAS AI MINIMI. Mosca: decisione politica che potrebbe gravare su Europa

Il prezzo del gas è ai minimi da metà giugno. Sul mercato di Amsterdam, a seguito dell’accordo sul cosiddetto price cap, che ne impone un tetto massimo, il prezzo del metano ha toccato il minimo di 100,2 euro, in calo del 7,7%, per poi risalire a 104 euro, in calo del 4,1%. Non è la prima “caduta”: ieri la percentuale si era abbassata fino al 6%. Mosca naturalmente non sta a guardare e definisce l’introduzione del price cap al gas una decisione politica, non economica, che può portare l’Europa ad una mancanza di gas, secondo quanto afferma il vice premier con delega all’energia Alexander Novak.