Giusy Ferreri. CLICCA E ASCOLTA il video di “Cuore sparso” 

«Non saprei dirti dov’è
il mio cuore sparso
io l’ho visto brindare alla vita, scappare in salita
sedurre testardo il destino
parlare per me»

CLICCA – GUARDA – ASCOLTA https://youtu.be/MO_kvnNuTIA

“CUORE SPARSO” (Columbia/Sony Music) è il nuovo singolo di GIUSY FERRERI estratto da “CORTOMETRAGGI, sesto album in studio dell’artista, uscito a 5 anni di distanza dal precedente “Girotondo” (2017). Il video nasce da un’idea della stessa Giusy Ferreri e presenta i disegni e la calligrafia dell’artista, per la regia, editing, color e Vfx di Marco D’Andragora.

Così l’artista lo racconta: «Il video di “Cuore sparso” nasce da una mia idea per manifestare un semplice messaggio di pace, serenità, rispetto per la terra dove viviamo, della natura, della vita umana e animale. Sono semplicissimi e chiari messaggi comunicati attraverso altrettanto semplici disegni, alcuni ispirati da quelli per bambini, bozze e schizzi abbinati a ogni singola frase del testo del brano. Ho voluto realizzarli di mio pugno, a matita, per esprimere di volta in volta tutti questi concetti. Un cuore sparso, volante, libero e sognante, che affonda il suo sguardo in tutte le cose. Un cuore presente in ogni dove, contemplato ovunque e in tutte le cose.

Grazie a Marco D’Andragora per aver dato vita, colore e movimento a ogni mio singolo disegno, incorniciandoli in tanti piccoli fotogrammi scanditi dallo stesso ritmo del brano. Grazie Floriana Mantovani per aver realizzato il mio logo dal cuore alato.

Grazie a mio padre Alessandro che ha disegnato La Rosa (sulla frase “il mio cuore profuma di maggio”).

Grazie a mia figlia Beatrice che ha disegnato la bimba (sulla frase “ho ancora voglia di giocare con te”) e dentro la sua palla, ho inserito i tratti del nostro pianeta Terra, perché il futuro della Terra che abitiamo è nelle nostre mani e in quelle dei bambini. Perché il mondo deve continuare ad essere il luna park che troviamo fuori dalle nostre porte di casa ma non un giocattolo stretto nel palmo di chi lo ferisce».

“Cuore Sparso”, una ballad che unisce un testo profondo e sensibile a un sound potente che si apre completamente nel ritornello, è un brano che guarda verso l’esterno, al non rimanere indifferenti a quello che accade nel mondo, e porta la firma di Giovanni Caccamo, Paolo Antonacci e Placido Salamone.

«È importante che il cuore di ognuno di noi sia presente ogni giorno in tutte le cose, ecco il perché del titolo “Cuore sparso” – afferma Giusy Ferreri in merito al brano – Oggi più che mai non possiamo restare indifferenti a ciò che accade nel mondo. Il mio cuore è sparso tra le gioie della vita quotidiana, la famiglia, le mie radici, le mie passioni e uno sguardo compassionevole ed empatico nei confronti del mondo, della Terra e del prossimo. Giovanni Caccamo ha saputo elegantemente racchiudere questo pensiero profondo nel mio decimo cortometraggio musicale».

Così Giusy Ferreri commenta “Cortometraggi”, disponibile in vinile, in formato CD e digitale (https://giusyferreri.lnk.to/Miele_Cortometraggi): «Il titolo “Cortometraggi” nasce dai miei live. Durante i concerti amo definire alcuni brani che ho scritto come dei cortometraggi musicali e questo album racchiude come la narrazione di tanti piccoli film che esprimono concetti, situazioni e stati d’animo di vario genere. Ogni cortometraggio è un piccolo viaggio che ogni volta ha sapori e atmosfere differenti, colori, stili, generi e intensità diverse. È bello pensare che ogni individuo viva ogni giorno una sorprendente quotidianità che spesso varia e a volte si ripresenta ciclicamente». 

Sono tanti gli artisti e autori che hanno prestato la propria penna e il proprio talento a questo nuovo progetto musicale di Giusy. Tra questi figurano firme come Daniele Coro, Davide Simonetta, Roberto Casalino, Diego Mancino, Virginio, Giovanni Caccamo, Bungaro, Marco Masini, che torna a scrivere per Giusy in “Il diritto di essere felice”, e Gaetano Curreri, tra gli autori (insieme a Piero Romitelli, Mario Fanizzi, Gerardo Pulli e la stessa Giusy Ferreri) del primo singolo estratto dall’album, “Gli Oasis di una volta”. Il disco, inoltre, è chiuso da “Ricordo”, brano scritto dalla stessa Giusy Ferreri.

Tra i 12 brani contenuti nel nuovo album c’è anche il singolo sanremese “Miele” (scritto da Takagi & Ketra, Federica Abbate e Davide Petrella). Presentato in gara al 72° Festival di Sanremo, sul palco dell’Ariston, Giusy Ferreri ha utilizzato in due momenti del brano un megafono vintage per trasformare la sua voce e trasportare da subito gli ascoltatori nel mood retrò del brano.

In attesa di vederla tornare dal vivo questa estate nelle più belle località italiane, si annunciano ora le due anteprime teatrali di questo autunno, prodotte e organizzate di Friends & Partners: il 1° ottobre al Parco della Musica di Roma (Sala Sinopoli) e il 3 ottobre al Teatro dal Verme di Milano. I biglietti sono disponibili in prevendita https://www.ticketone.it/artist/giusy-ferreri/. Info su www.friendsandpartners.it.

www.instagram.com/giusyferreriofficialwww.facebook.com/giusyferreri