IL TESTAMENTO DI RATZINGER. «Rimanete saldi nella fede». Funerali solenni, ma sobri

Massimo Maffei dalla CITTA’ DEL VATICANO

«Rimanete saldi nella fede! Non lasciatevi confondere!… Gesù Cristo è veramente la via, la verità e la vita – e la Chiesa, con tutte le sue insufficienze, è veramente il Suo corpo»: è il testamento che il Papa emerito Benedetto XVI lascia ai fedeli, scritto a chiare lettere nel libro “Nient’altro che la verità” firmato dall’Arcivescovo Georg Gänswein, suo segretario particolare, con Saverio Gaeta, per le edizioni Piemme e in uscita agli inizi di gennaio. 

Intanto il portavoce del Vaticano fa sapere: «Assecondando il desiderio del Papa emerito, i suoi funerali si svolgeranno nel segno della semplicità. Saranno solenni ma sobri. La richiesta esplicita da parte del Papa emerito è che tutto fosse all’insegna della semplicità, per quanto riguarda i funerali, i riti, i gesti di questo tempo di dolore».