LA GUERRA. Droni kamikaze di origine iraniana su Kiev

Repertorio

28 droni kamikaze iraniani denominati Shaded 136 sono stati lanciati dall’esercito russo contro Kiev, capitale dell’Ucraina. Lo scrive su Telegram il sindaco Vitali Klitschko. «Grazie alle nostre forze armate e alla difesa aerea, la maggior parte dei droni è stata abbattuta. A Kiev sono state udite in totale cinque esplosioni. Un drone è esploso su un condominio nel distretto di Shevchenkiv.

REPERTORIO

I soccorritori stanno continuando a spegnere l’incendio e a smantellare i detriti. Il numero di persone uccise nell’attacco di questa mattina è salito a tre. L’allarme aereo continua  e l’allerta vige in tutta l’Ucraina.  

E’ la prima volta che per colpire l’Ucraina vengono usati droni Shahed 136.