LA POLEMICA. Associazione Partigiani: No a bandiere Nato il 25 Aprile. E basta riarmo

Si crea una reazione a catena che potrebbe portare la catastrofe 

«Assistiamo ad un riarmo generalizzato come avvenne prima della prima e della seconda guerra mondiale. Tutto ciò inasprisce le tensioni. Si sta creando una reazione a catena apocalittica che potrebbe portare ad una catastrofe»: é quanto afferma il presidente dell’Anpi Gianfranco Pagliarulo, alla presentazione delle celebrazioni previste per il prossimo 25 aprile, anniversario della Liberazione. 

«È giusto definire la lotta armata degli ucraini come una lotta di resistenza. Ma secondo noi sarebbe sbagliato identificare la resistenza italiana con la resistenza Ucraina. Non siamo mai stati equidistanti. Siamo dalla parte degli aggrediti».

Alle celebrazioni in programma l’Anpi afferma di non volere le bandiere della Nato

«Faremo il possibile per impedire qualsiasi incidente o provocazione. Le bandiere Nato sono inappropriate in questa circostanza in cui bisogna parlare di pace».