LO CHEF OGGI CONSIGLIA: farfalle con salmone

Non ho mai capito perché si debbano usare le farfalle come tipo di pasta con il salmone, ma tant’è: rispetto la tradizione culinaria ed anche io mi adatto. Con piacere perché il filo di pasta a farfalla mi piace. Ma andiamo alla ricetta. Intanto non ho usato il salmone affumicato, ma un bel trancio di filetto di salmone fresco. Ho eliminato la pelle e l’ho tagliato a pezzetti. Ho sciolto del burro e poi vi ho tuffato il salmone facendolo cuocere ed insaporire. Fatelo a fuoco basso, per evitare che frigga. Una volta cotto, spegnete ed aggiungete un po’ di panna da cucina. Io ho aggiunto quella al salmone che si trova tranquillamente nei supermercati. Nel frattempo le farfalle cuocevano in acqua salata. Che non mi si venga a dire che i minuti scritti sulla scatola siano sufficienti ad essere cotti al dente. Dopo i fatidici minuti, le farfalle non erano al dente, ma al “dentissimo”. Comunque una volta cotte (a seconda del gusto) le ho scolate e tuffate nel salmone ed ho mantecato per insaporire la pasta. Ho usato l’aneto per insaporire il salmone.