COVID. Medici: concerto dei Måneskin sarebbe bomba sanitaria. Già tanti positivi dopo Vasco

Dalla (presunta) era post-Covid arriva la prima pessima notizia per la musica dal vivo già a lungo falcidiata dall’infezione. Il 9 luglio sono attese al Circo Massimo ben 70mila persone, per il live dei Måneskin. Per gli studiosi costituirebbe il momento di massima espansione del virus, che farebbe di fatto posticipare il tanto atteso picco. Ecco, allora, che i medici in prima linea fanno sapere: «I grandi eventi sono stati delle bombe sanitarie. Tutti noi medici di famiglia abbiamo visto pazienti positivi reduci da Vasco e ora il virus circola ancora di più. Il concerto dei Måneskin, in questo momento, è una follia, rischiamo 20mila positivi in una botta sola» dice Marcello Pili, medico di famiglia.