NUOVE EMERGENZE. Altro che Covid: il problema ora è l’influenza

 

«La situazione è critica, viviamo in grave sovraffollamento da tre settimane. Viaggiamo su una media di 90 accessi quotidiani – afferma Giuseppe Bertolozzi, responsabile del reparto d’urgenza del Policlino De Marchi di Milano – i bambini hanno febbre, tosse secca anche violenta. I piccoli da due mesi fino a un anno a volte soffrono di bronchioliti e hanno bisogno di ossigeno. Nei casi più gravi li ricoveriamo»: più che il Covid l’emergenza sanitaria di quest’anno sembra essere insomma la cosiddetta influenza stagionale. Secondo la rete di sorveglianza Influnet il virus colpisce soprattutto i piccoli da 0 a 4 anni. L’incidenza è considerata in generale «molto alta» e in questa fascia d’età tocca i 48,3 casi ogni mille assistiti.