OGGI LO CHEF CONSIGLIA: bucatini “da riciclo”

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

I bucatini sono tra i fili di pasta che amo particolarmente. È il filo più romano possibile. Dalla Matriciana alla Carbonara, sarebbe il filo da usare. Purtroppo ha il problema di schizzare il condimento ovunque  mentre lo si avvolge sulla forchetta. Bisogna essere decisamente esperti nell’uso delle posate. Il piatto che presento è, e non è la prima volta, da riciclo. Non ho mai amato lo spreco, e tutto quello che rimane, lo riciclo, facendone delle “nuove” pietanze. In questo caso ho utilizzato il fondo di cottura di un arrosto. Fondo composto da carote, sedano, cipolla, poi vino e latte. Il tutto viene frullato, e ridotto a crema. L’ho utilizzato per condire i miei bucatini e poi per dare profumo e gusto particolare, ho anche utilizzato le bucce d’arance e mandarini, seccate e frullate riducendole a granelli (come se fosse formaggio).