OGGI LO CHEF CONSIGLIA: Pappardelle di sedano ai funghi porcini

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

Ormai è risaputo che adoro impastare e sono sempre del parere che non si debba buttare mai nulla. Quando comprate il sedano dal fruttivendolo, normalmente utilizzano poco o nulla le foglie molto verdi. Io le frullo facendone una crema, che oggi ho impastato con l’uovo e la farina di semola di grano duro. Poi, fatta la sfoglia, ho tagliato a mano le pappardelle. Ieri poi dal mio negozio di frutta e verdura di fiducia ho comprato due bei funghi porcini ed i gambi li ho utilizzati per farne un condimento alle pappardelle di sedano. Uno spicchio d’aglio e del prezzemolo, e quando l’olio si è scaldato, ho esso in padella i gambi, che erano veramente belli grossi, tagliati a tocchetti. Ho aggiunto due pomodorini che aggiungessero un poco di sapore in più, e li ho fatti andare. Ogni tanto aggiungevo qualche goccia d’acqua per evitare che friggessero. Il tutto sempre a fuoco basso. Non cito mai il sale, perché do per scontato che lo si metta.