OGGI LO CHEF CONSIGLIA: tria cu li mugnuli

Antonio Ventura Coburgo de Gnon

Oggi propongo una ricetta tipica del Salento, la tria cu li “mugnuli”. Iniziamo a spiegare cosa è la tria e cosa sono i “mugnuli”. La tria è una pasta come una tagliatella, fatta solo da farina di semola di grano duro ed acqua. Il nome tria (e mi sono scervellato alla ricerca della derivazione, sondando tutte le lingue che sono state in Salento da parte dei vari invasori) arriva direttamente dalle nazioni arabe, dove la pasta si chiamava tria, o meglio: la pronuncia era quella, più o meno. I “mugnuli”, non sono nient’altro che broccoli di una varietà diversa da quella siciliana: più piccoli. Comunque i cosiddetti “mugluli”, sono preparati con olio evo ed uno spicchio di aglio: quando l’olio si è scaldato, si fanno stufare. Nel frattempo si lessa la tria, e quando cotta, si può amalgamare in modo che possa insaporirsi. In fin dei conti un piatto povero, ma elaborato, come tutti i piatti tipici salentini, terra arida e povera.