PARAGONE: «I veri sovrasti siamo noi di ItalExit»

AgenPress. «Draghi ci prende in giro, dice cose senza senso mentre il Paese sprofonda. Da mesi noi di ItalExit chiediamo lo scostamento di bilancio per contrastare la crisi energetica ma nessuno ci ascolta, a partire dalla Lega che oggi vorrebbe farci dimenticare di avere governato con Draghi approvando tutte le sue politiche. Ma noi non dimentichiamo, io non dimentico» afferma Gianluigi Paragone, leader di ItalExit.

«L’Italia sta sprofondando in una crisi mai vista, il cui prezzo ancora una volta pesa sulle spalle degli italiani perbene, della piccola e media impresa, di lavoratori, commercianti, ristoratori, pescatori e agricoltori.Paghiamo il prezzo di una guerra che gli Stati Uniti alimentano contro la Russia, e non vogliamo più stare nel mezzo. Altro che inviare armi, c’è un dramma sociale in corso, un dramma fatto di inflazione, economie che crollano, impoverimento dei cittadini, sempre con la scusa di emergenze inventate una dopo l’altra. Le famiglie italiane sono alla canna del gas, le imprese rischiano di chiudere in massa, non c’è liquidità per pagare bollette mostruose che sono destinate a peggiorare.I veri sovranisti siamo noi di ItalExit: gli unici che hanno il coraggio di dire che bisogna uscire dall’Europa e dall’Euro, che bisogna lasciare la Nato e le simmetrie che ha creato. FdI e Lega, Euromeloni ed Eurosalvini al contrario sono finti sovranisti, sempre pronti a inginocchiarsi di fronte alle logiche del nuovo ordine mondiale».