RATZINGER. L’estremo saluto sarà presieduto da Francesco

LE ULTIME FOTO SU TWITTER

Le condizioni di salute del Papa emerito Ratzinger continua a peggiorare: in Vaticano, come da prassi, si sta lavorando all’estremo saluto. A presiedere i funerali solenni del suo predecessore potrebbe essere lo stesso Francesco. Il liturgista don Claudio Magnoli, consultore della Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti, spiega: «Dal punto di vista liturgico, credo che quando avverranno le esequie verrà utilizzato sostanzialmente il rituale che si prevede per le esequie dei Papi dal momento che con Ratzinger parliamo di un Pontefice. La differenza sostanziale è che probabilmente potrebbe presiederle il Papa regnante, dunque Bergoglio, mentre invece quando c’è la morte di un Papa è il decano dei cardinali a presiedere». Altro aspetto inedito sarà la vestizione del Papa emerito. «Siccome Joseph Ratzinger anche in questi quasi dieci anni da papa emerito non ha rinunciato alla veste bianca potrebbe decidere di tenere i paramenti pontifici. Si può ipotizzare anche che Ratzinger abbia dettato queste volontà in un testamento. O che deciderà il cerimoniale del Vaticano». Già indicato il luogo della sepoltura nella tomba che fu di Giovanni Paolo II, nella cripta di San Pietro, tornata libera da quando i resti di Wojtyla sono sepolti accanto alla Pietà di Michelangelo.