Razzo ucraino colpisce una nave russa nel Mar Nero. E’ in fiamme

MA IL PORTAVOCE DEL CREMLINO SMENTISCE

La fregata russa Petrel 11356R è in fiamme nel Mar Nero, nei pressi di Snake Island: risulta colpita da un razzo ucraino Neptune secondo la conferma del deputato Oleksiy Honcharenko, puntualmente citato dai media ucraini. Un’esplosione si sarebbe verificata sulla nave, seguita da un incendio. Aerei russi stanno sorvolando l’area mentre navi di soccorso sono arrivate dalla Crimea. Secondo i dati aggiornati dello Stato maggiore ucraino «i russi hanno perso una nave». Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, però, riferisce che «la Russia non ha informazioni riguardo al presunto attacco a una nave da guerra russa nel Mar Nero». Lo riporta Ria Novosti. 

Intanto dal Pentagono fanno sapere: «Non abbiamo fornito nessuna informazione specifica all’Ucraina per colpire l’incrociatore russo Moskva». Lo afferma il portavoce John Kirby, smentendo la Cnn. «Non siamo stati coinvolti nella decisione di Kiev di colpire la nave da guerra né nelle operazioni che hanno portato all’attacco: non eravano stati informati dall’Ucraina sulle sue intenzioni di colpire l’incrociatore».