REDDITO DI CITTADINANZA. RENZI: E’ scandaloso voto di scambio

«Ciò che sta accadendo al Sud, con le manifestazioni di giubilo di chi percepisce il reddito al passaggio di Conte, costituisce la più scandalosa operazione politica di voto di scambio degli ultimi anni. Ai ragazzi del Sud dico: non fatevi portar via il futuro. Non è con un assegno da cinquecento euro al mese, dato da un politico, che uscirete dalla povertà. Per uscire dalla povertà occorrono gli investimenti, le infrastrutture, la sanità, l’educazione. Non i sussidi, l’assistenzialismo, il clientelismo. E, siccome quando lo diciamo giungono minacce (non solo nei miei riguardi, ma anche da parte dei dirigenti comunisti nei riguardi di Carlo Calenda, con espressa previsione del “menare Calenda”), noi continueremo a dirlo finché avremo voce»: è quanto Matteo Renzi, leader di Italia Viva