RENZI. A delegittimare la magistratura sono i magistrati che sbagliano e non pagano

«Puntuale come sempre arriva l’attacco dell’ANM, l’associazione dei magistrati. Dicono che io sono responsabile di “una pericolosa delegittimazione dell’operato della magistratura”. Secondo me delegittima la magistratura chi non rispetta le sentenze della Corte di Cassazione, come ha fatto un PM. Secondo me delegittima la magistratura chi fa le indagini male a Siena sulla vicenda David Rossi, come ha fatto un PM. Secondo me delegittima la magistratura chi molesta sessualmente una collega, come ha fatto – secondo il CSM – un Procuratore. La magistratura viene delegittimata quando i magistrati che sbagliano non pagano mai. Se cercate chi delegittima la magistratura, signori dell’ANM, guardate in casa vostra. E magari per una volta evitate di attaccarmi. Perché, come forse si è vagamente intuito, non mi fate paura»: lo afferma Matteo Renzi, leader di Italia Viva.