ELEZIONI. Renzi: una campagna elettorale per riportare Draghi a Chigi

«Inizia la prima settimana di campagna elettorale. Ma, tranquilli, mancano solo 60 giorni. Due mesi e tutto sarà finito. Due mesi in cui l’Italia si gioca moltissimo. Il nostro obiettivo è chiaro: noi non vogliamo portare Meloni o Salvini a Palazzo Chigi ma riportarci Draghi. E poi fare finalmente la riforma costituzionale del Sindaco d’Italia. Nel frattempo, dovremo affrontare molti problemi: inflazione, crisi energetica, le conseguenze della guerra sul cibo e sulla migrazione, gli effetti del clima impazzito e la necessità di una svolta ambientale, una giustizia che spesso rischia di diventare ingiusta»: lo dice Matteo Renzi. «Questa campagna elettorale sarà molto difficile. Ma sarà anche breve e dovrà essere ispirata a due parole: coraggio e libertà. Il coraggio di dire le cose come stanno. Senza incertezze, mediazioni, compromessi: diremo la verità su questi anni e sui prossimi che verranno. Siamo gli unici che volevano Draghi e che hanno combattuto contro tutti per averlo, mentre altri dicevano “Conte o morte”. E oggi ci permetteremo il lusso di una campagna elettorale di verità. La libertà di rischiare, la libertà di sognare, la libertà di provarci. Quanto alle alleanze: siamo pronti ad allearci con chi ha voglia di costruire un progetto serio per il Paese. Se le alleanze devono servirci per racimolare tre seggi non ci interessa: le poltrone contano ma le idee contano di piùNoi siamo pronti, in campo, anche da soli».