Ruby Ter: Presidenza Consiglio chiede 10milioni a Berlusconi per «discredito planetario» 

L’avvocatura dello Stato, per conto della presidenza del Consiglio dei Ministri che è parte civile nel processo Ruby Tre vuole che Silvio Berlusconi versi una provvisionale di 10 milioni di euro per il «discredito planetario» che il suo comportamento, nel mentre vestiva i panni del Premier, avrebbe gettato sull’istituzione. Intanto il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e il sostituto Luca Gaglio chiedono una condanna senza attenuanti generiche per aver comprato il silenzio e le menzogne di una trentina di ospiti e collaboratori chiamati a testimoniare nei processi Ruby 1 e 2 sulle cene di Arcore. Tra le altre richieste, c’è la condanna a 16 mesi (sospesa) per falsa testimonianza di Mariarosaria Rossi, la senatrice ex di Forza Italia ed ex stretta collaboratrice di Berlusconi. Per la sentenza si dovrà attendere l’autunno.