STRATEGIE. Meloni: obiettivo è più Italia nei Balcani 

AgenPress – “Portare più Italia nei Balcani”. E’ “l’obiettivo di questo Governo”. E la Conferenza sui Balcani in corso a Trieste è un tassello di questo percorso. Lo ha detto il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni in un video intervento. “E’ quello che ci chiedono tutti gli amici della regione, l’ho constatato personalmente in occasione del vertice a Tirana. Siamo protagonisti nella regione ma dobbiamo rinnovare questa presenza e investire nei settori strategici”.

“Noi non possiamo permettere che questo quadrante strategico per il nostro continente resti ancora a lungo fuori dalla casa comune europea”, questa “è la ragione per la quale l’Italia continuerà a battersi in prima linea affinché il processo di integrazione europea dei Balcani occidentali possa proseguire con ancor più slancio e determinazione”, ha continuato Meloni. Nel corso del suo intervento il Presidente del Consiglio dei Ministri ha ribadito che “la sicurezza e la crescita di tutti i popoli dei Balcani occidentali sono fondamentali per l’interesse nazionale dell’Italia” e che questo “non può che avvenire all’interno di un contesto europeo”.

“Crediamo – ha proseguito -che sostenere la stabilizzazione e la piena integrazione europea significhi lavorare per una cooperazione nella lotta alla corruzione, nel contrasto dei traffici illegali, nella gestione e nel contenimento dei flussi migratori irregolari, nella prevenzione e nel contrasto del radicalismo in ogni sua forma”.

“Siamo stati sempre solidali con ciascuno dei nostri vicini nei momenti di difficoltà e siamo al fianco di tutti nel lavoro per una crescita condivisa nella sicurezza”, ha affermato, sottolineando che questo è il motivo per il quale “ci battiamo per un’integrazione regionale nell’ambito di un processo di adesione all’Unione europea di tutti gli Stati della Regione”.

“L’Europa ha una grande responsabilità verso i Balcani e deve impegnarsi per riaffermare il senso di appartenenza di questa regione al nostro mondo e ai nostri valori”, ha aggiunto.  È “il messaggio che ho portato il 6 dicembre scorso al Vertice dei capi di Stato di governo dell’Unione europea e dei Balcani occidentali in Albania. È stato importante ribadire a Tirana l’impegno dell’Ue a sostegno della regione con misure concrete. Penso al pacchetto da un miliardo di euro a supporto del settore energetico”.

“È urgente che l’Unione Europea sviluppi una nuova visione nei confronti” dei Balcani occidentali e “metta l’allargamento” alla Regione “tra le sue priorità”.

“Il Governo c’è ed è pronto a fare la sua parte per rafforzare la presenza delle aziende italiane nei Balcani. La conferenza di oggi offre ovviamente l’occasione per discutere delle modalità concrete per rilanciare l’azione dell’Italia in questa regione e per mettere a sistema le opportunità significative che i Balcani sono in grado di offrire per le nostre aziende – ha spiegato ancora Meloni – Sono fermamente convinta della complementarietà tra il nostro sistema economico nazionale e quello dei paesi dei Balcani occidentali e sono convinta della possibilità di sviluppare forme vincenti di cooperazione industriale e commerciale tra le due sponde dell’Adriatico”.