VENTI DI GUERRA. La Corea del Nord lancia missile balistico non identificato

PER LA COREA DEL SUD SI TRATTA DI «UNA GRAVE MINACCIA»

AgenPress – La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico verso le sue acque orientali, hanno detto funzionari sudcoreani e giapponesi, pochi giorni dopo che il leader nordcoreano Kim Jong Un aveva promesso di accelerare lo sviluppo delle sue armi nucleari “al più veloce ritmo possibile” e ha minacciato di usarli contro i rivali.

Il lancio, il quattordicesimo colpo di armi del Nord quest’anno, è avvenuto anche sei giorni prima che un nuovo presidente conservatore sudcoreano entrasse in carica per un solo mandato di cinque anni.

Il capo di stato maggiore congiunto della Corea del Sud ha dichiarato che il missile è stato lanciato dalla regione della capitale del Nord ed è volato nelle acque al largo della costa orientale. Ha definito i ripetuti lanci di missili balistici della Corea del Nord “una grave minaccia” che minerebbe la pace e la sicurezza internazionali e una violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che vietano qualsiasi lancio balistico da parte del Nord.

La dichiarazione afferma che Won In-Choul, il capo sudcoreano del JCS, ha tenuto una videoconferenza sul lancio con il generale Paul LaCamera, un generale americano a capo del comando delle forze combinate Corea del Sud-USA a Seoul, e hanno concordato di mantenere un postura solida di difesa articolare.